PESCA: incontro con la Bonifica Burana tra gare e conoscenza del territorio

Giornata perfetta: bellissimo il contesto, alta la pescosità

Bella iniziativa quella promossa dal Consorzio della Bonifica Burana per meglio fare conoscere le proprie attività e impianti agli abitanti dei territori che la Bonifica copre attraverso tutta una serie di iniziative e tra queste è stata organizzata con il supporto della Fipsas una gara di pesca aperta ai giovani pescatori. Nell’ambito della settimana della Bonifica, e impianti aperti, presso il polo idraulico delle Pilastresi si è svolta una manifestazione di pesca sportiva riservata al settore giovanile, organizzata dal Consorzio della Bonifica Burana in collaborazione con la FIPSAS. Le categorie previste per questa iniziativa sono state quelle dei Giovanissimi per i nati dal 2006 al 2011, Giovani per i nati dal 2001 al 2006 e Juniores per i nati dal 1996 al 2000.La gara si è svolta a tecnica libera, presso l’impianto Pilastresi a Stellata di Bondeno, rispettando le norme di sicurezza previste dall’emergenza sanitaria Covid 19. Non sono stati numerosi i giovani che hanno partecipato alla gara di pesca, probabilmente a causa di altre manifestazioni concomitanti, ma per quelli che hanno avuto la possibilità e la voglia di partecipare, hanno avuto la fortuna di pescare in un bellissimo contesto, e anche di portare in nassa diverse catture. Tra i partecipanti anche il campione italiano under 14 Maurizio Fagioli che naturalmente ha vinto nella categoria Giovani con gr. 3780 , un ottimo risultato considerato che le catture erano formate da piccole abramidi e alborelle. La categoria Giovanissimi ha visto vincitore Zanetti Jacopo di Governolo (MN) con gr. 1990. Nel settore Juniores ha prevalso Braghini Manuele con gr. 1450. Al termine della gara la Dott.ssa Carla Zampighi , dirigente del Consorzio ha illustrato ai partecipanti l’importanza di queste idrovore nel territorio e in special modo quello delle Pilastresi che ha un’area di 19 ettari e regola gli scambi d’acqua in quanto è un punto nodale dove vengono immesse in Po le acque di scolo, e vengono dallo stesso fiume prelevate per fini irrigui. L’impianto è stato costruito nel 1929. La premiazione è stata fatta dalla stessa dirigente insieme a Giuliano Boldini Vice Presidente della Sezione di Ferrara, che ha curato la parte agonistica della manifestazione. Domenica prossima 17 Ottobre quarta e decisiva prova del Trofeo di Serie B, o Campionato Regionale, sul campo di gara del Navigabile a Migliarino. A contendersi il titolo sicuramente anche alcune formazioni ferraresi ben posizionate nella classifica generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *