PESCARA-KAOS 2-1, Coppa addio

KAOS CHE LOTTA MA NON BASTA: IL PESCARA RIMONTA E VA IN FINALE

Kaos in vantaggio (0-1) al minuto 12:02 del primo tempo con Nora abile a finalizzare un assist di Tuli in superiorita’ numerica per penalita’inflitta al Pescara per il secondo cartellino giallo a Borruto. A undici secondi dalla fine del primo tempo padroni di casa che beneficiano di un tiro libero causato dal sesto fallo di Fernandão, ma Cuzzolino grazia Putano calciandolo a lato. Si va all’intervallo con i ferraresi in vantaggio 0-1.

Nella ripresa gli abruzzesi insistono per cercare il pareggio, prima lo sfiorano con Cuzzolino che a botta sicura colpisce la traversa, poi lo trovano al minuto 08:49 con Mati Rosa abile a girarsi al limite dell’area e a trafiggere con un destro fulmineo Putano (1-1). Nel finale i biancoazzurri trovano all’ultimo assalto, minuto 18:13, il goal della vittoria ancora con il pivot Mati Rosa che va a deviare in rete un sinistro al volo di Cuzzolino (2-1). Il Pescara con una grande rimonta guadagna la finale di Coppa Italia contro la Luparense.
PESCARA: Capuozzo, Caputo, Morgado, Canal, Rosa, Pulvirenti, Leggiero, Salas, Borruto, Cuzzolino, Azzoni, Pietrangelo. All. Colini

KAOS FUTSAL: Putano, Saad, Tuli, Ercolessi, Fernandao, Nora, Mateus, Titon, Schininà, Kakà, Salas, Evandro. All. Andrejic

Espulso: Borruto (P) al minuto 11:22 del primo tempo per doppia ammonizione.

Ammoniti: Borruto, Leggiero (P), Ercolessi, Fernandão, Titòn (K).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *