Petrolchimico, analisi ambientali: i terreni di Yara sono nella norma

petrolchimicoLa Giunta comunale ha approvato, con delibera del 21 novembre, l’analisi di rischio della ditta Yara Italia S.p.A. sui terreni di proprietà situati all’interno del Petrolchimico di Ferrara. I terreni hanno una superficie complessiva di circa 40 ettari.

L’analisi di rischio mirava ad accertare il grado di contaminazione dei terreni e delle falde sotterranee, ed ha portato all’esecuzione di 97 sondaggi, oltre 500 campioni di terreno e 70 di acque sotterranee, oltre 32.000 analisi chimiche ambientali di caratterizzazione.

Le analisi di rischio e le indagini integrative richieste dagli enti, non hanno evidenziato superamenti delle soglie di contaminazione e di rischio così come previsto dal Codice dell’ambiente. I terreni analizzati possono quindi essere restituiti agli usi abituali.

La delibera stabilisce comunque un piano di monitoraggio su questi luoghi per una durata di almeno 5 anni, in grado di rilevare trimestralmente attraverso la rete dei piezometri già in loco (n.17), se vengono mantenute le condizioni iniziali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.