Petrolchimico, ENI: scongiurata la vendita di Versalis

petrolchimico pp2E’ di pochi minuti fa la notizia che si sono interrotte le trattative tra l’ENI e il fondo di investimento SK Capital per la vendita di Versalis, società chimica del gruppo ENI con circa 6000 dipendenti.

Nell’impianto di Versalis operano circa trecento lavoratori. La decisione di interrompere la trattativa è nata, si legge in una nota “dall’impossibilità di trovare un accordo su alcuni punti negoziali tra cui, in particolare, la futura governance della società”. Lo annuncia il gruppo petrolifero, che quindi dalla prossima semestrale tornerà a consolidare integralmente Versalis nei conti di Gruppo.

L’ipotesi di vendere Versalis a SK Capital, fondo di investimento americano e iraniano, era stata sempre avversata dai sindacati, che non vi vedevano sufficienti garanzie per i lavoratori e per il futuro occupazionale dell’azienda. Anche la regione Emilia Romagna, insieme a Lombardia e Veneto, aveva manifestato preoccupazione per un salto nel buio che, a questo punto, è stato definitivamente scongiurato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *