Petrolchimico, Sen. Boldrini chiede istituzione di un tavolo nazionale della chimica

Convocazione di un tavolo nazionale per la chimica, al Mise, con le Regioni coinvolte e i soggetti interessati. A chiederlo, con una interrogazione urgente al titolare del Ministero dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, è la senatrice Pd, Paola Boldrini

“In questi mesi non sono state date risposte soddisfacenti, che rivelino lo stato dell’arte delle conseguenze della chiusura del cracking di Porto Marghera. È ormai trascorso un anno dall’annuncio ed è data l’imminenza della sua chiusura è ora di passare dalle dichiarazioni di intendi – salvare il quadrilatero della chimica – ai fatti. Eni deve ufficializzare cosa intende fare”, ammonisce Boldrini. In gioco c’è la produzione di etilene e l’occupazione diretta e indiretta”. Boldrini fa così sue le istanze di sindacati e istituzioni, che a più livelli in questi giorni si stanno muovendo. “Confido che venga istituito e a stretto giro” .

“Nell’ambito del progetto Avvicina, voluta dal gruppo senatori Pd, grazie a cui in delegazione si spostano in luoghi emblematici e vulnerabili del Paese, Boldrini anticipa l’intenzione di fare tappa in Emilia Romagna, con focus sul Petrolchimico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.