PFF: arriva Empoli

Debutto interno, dopo il successo a San Pietro in Casale

bonfiglioliPrimo di due turni consecutivi casalinghi quello che attende la Pff Group di Coach Stibiel che affronta, sabato alle 20.30 al Pala Hilton Pharma, la neo promossa Empoli (la prossima settimana sarà di scena invece Castellamare di Stabia). Un match che arriva a distanza di sette giorni dalla vittoriosa trasferta di Castel San Pietro e che rappresenta un’importante occasione per mostrare ulteriori progressi nel processo di crescita da parte delle biancorosse. La situazione dell’infermeria come al solito non è del tutto tranquillizzante per Ferrara, con Rossi che ha subito una fastidiosa distorsione alla caviglia, mentre Rosset accusa il riacutizzarsi del problema infiammatorio al ginocchio che l’ha limitata nella scorsa primavera. L’impiego in gara dell’esterna argentina cosi come la tipologia di lavoro che porterà avanti nelle prossime settimane verranno attentamente calibrati, per evitare inutili sovraccarichi e cercare di recuperarla progressivamente. Dall’altra parte arriva una formazione, come quella di Cioni, che all’esordio ha sicuramente pagato dazio oltre le aspettative. Nell’impegno contro Palermo la squadra toscana non è riuscita a rimanere fisicamente nel match per tutta la durata della gara, alternando buone cose a lunghe fasi nelle quali ha lasciato campo libero alle ospiti. Empoli fonda buona parte delle sue speranze di salvezza sulle qualità dell’ala forte di nazionalità ceca Pochobradska e sulle doti realizzative di Rosellini (già vista a Vigarano qualche stagione orsono), innescate dal playmaker Fabbri. Al di là delle diverse qualità tecniche a disposizione, sarà però soprattutto l’atteggiamento mentale a fare la differenza, con la Pff Group che dovrà essere brava a scendere in campo con la consapevolezza dei propri mezzi, senza però sentire eccessivamente la pressione della vittoria a tutti i costi. Le ospiti infatti, pur non partendo battute, sono consapevoli che non è quello estense il parquet sul quale guadagnarsi la salvezza e giocheranno con la testa sgombra e i nervi distesi. Fondamentale quindi per Miccio e compagne approcciare la gara con la giusta leadership e carica agonistica, per evitare di incappare in una pericolosa giornata storta. Gli addetti ai lavori hanno già individuato nella Pff Group la favorita numero uno del girone e tutte le avversarie coltiveranno l’ambizione di essere le prime a batterla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *