PGF: centrato l’obiettivo salvezza

Anche nella prossima stagione militerà in serie A2

Diciassettesima su 24 squadre partecipanti, a Torino va bene così. Nell’ultima tappa del campionato nazionale di ginnastica artistica maschile, il PalaGym Palestra Ginnastica Ferrara ottiene un buon piazzamento, in linea con le prestazioni precedenti. La Pgf resta quindi in serie A2, campionato da cui ripartirà nella prossima stagione. “Un ottimo risultato se si considerano alcuni importanti fattori. In primis la rivoluzione della squadra – spiega Dario Agostino, l’allenatore -, con l’innesto di tanti giovani e poi il fatto che non abbiamo usato stranieri permessi dal regolamento e utilizzati dalle squadre arrivate nelle prime posizioni. Proprio per questo è come essere arrivati terzi, tutti italiani e molti giovani del vivaio”. Quella di sabato 9 giugno è stata anche l’ultima apparizione di Luigi Tagliavini, il capitano, classe 1996 che abbandona le scene. “Grande prestazione, soprattutto al corpo libero che è il suo esercizio per eccellenza, ci lascia un grande campione”. Tagliavini si è laureato in ingegneria meccanica e si trasferirà a Torino per motivi di lavoro a partire dal mese di settembre, per questo motivo non potrà più far parte della squadra di ginnastica artistica. La Pgf si priva del suo capitano che per anni ha dato lustro all’intero movimento ferrarese. Riepilogando, Tagliavini è stato campione italiano senior di categoria, ha fatto una gara in Norvegia con la Nazionale e ha risposto a varie convocazioni per stages in azzurro. La Pgf, dal suo canto, ripartirà da una squadra composta da molti giovani tra cui Passini, Landi, Olivieri, Gessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *