Picchia fidanzata e agente: in arresto

Resterà in carcere il 34enne ferrarese che sabato, per cause ancora in corso di accertamento da parte della polizia, avrebbe prima picchiato e poi minacciato la sua convivente. Oggi infatti il giudice del Tribunale di Ferrara Attinà ha convalidato l’arresto dell’uomo.

Il fatto si consuma sabato pomeriggio, in un appartamento della città. Una giovane donna riesce a chiamare il 113 per denunciare che il suo convivente, un imbianchino di Ferrara, l’aveva picchiata e poi minacciata di morte.

Immediato l’intervento della polizia. Giunti sul posto i due agenti tuttavia hanno trovato subito resistenza da parte dell’uomo. Al citofono infatti il 34enne avrebbe negato la presenza in casa della sua ragazza. I poliziotti tuttavia non gli hanno creduto e si sono recati nell’appartamento dove c’era la convivente che in un momento di distrazione dell’uomo è riuscita a divincolarsi e uscire di casa. Innervosito dalla situazione il 34enne si è così scagliato contro gli agenti e con una testata ha ferito uno dei due.

Un’aggressione che gli è costata cara tanto che a quel gesto è poi seguito l’arresto per resistenza a pubblico ufficiale. L’aggressore, il poliziotto ferito e la ragazza sono poi finiti in ospedale. L’agente ne avrà per cinque giorni, mentre la ragazza per 15.  Anche l’aggressore è stato ricoverato e oggi per lui, dopo la convalida dell’arresto da parte del giudice, si sono aperte le porte del carcere dell’Arginone. Il 22 agosto verrà processato per direttissima.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=cd484022-47f5-40af-9cef-197acdd4a682&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *