‘Piedibus’: a scuola insieme a piedi per migliorare la qualità dell’aria e accrescere l’autonomia dei bambini, dal 15 marzo in tre scuole

Andare a scuola è più divertente e sostenibile se la strada la si fa a piedi e in compagnia degli amici. Per questo il Comune di Ferrara, assieme all’Ufficio Scolastico di Ferrara e a una serie di partner cittadini, rilancia il progetto Piedibus, con l’organizzazione di gruppi di bambini accompagnati da adulti che, come ‘autobus a piedi’, si muovono su percorsi prestabiliti per arrivare a scuola. L’iniziativa, dal titolo ‘Insieme a piccoli passi’, è al centro di un protocollo d’intenti che, dopo il via libera della Giunta comunale su proposta dei tre Assessorati alla Pubblica Istruzione, Ambiente e Mobilità, è stato sottoscritto oggi, 17 febbraio, nella residenza municipale.

In rappresentanza del Comune sono intervenuti l’assessore alla Pubblica Istruzione Dorota Kusiak e l’assessore all’Ambiente Alessandro Balboni, oltre a Donatella Mauro dei Servizi Educativi scolastici e per le Famiglie, mentre per l’Ufficio scolastico regionale-Ambito VI Ferrara è intervenuta la dirigente Veronica Tomaselli. Presenti anche alcuni dei rappresentanti della lunga lista di enti e associazioni sottoscrittori del protocollo, che comprende: gli Istituti comprensivi D. Alighieri e C. Tura, l’Agenzia Mobilità Impianti (Ami) Ferrara, il Laboratorio Aperto Ferrara, FIAB Ferrara, Parents For Future, Fridays For Future, Teachers For Future, ARPAE, AUSL Ferrara- Pediatria di comunità, il Comitato aziendale Medici pediatri e il Centro servizi Volontariato Terre Estensi.

Tre le scuole primarie che parteciperanno alla nuova sperimentazione del Piedibus dal 15 marzo prossimo: “B. Rossetti”, “Bombonati” e “Villaggio INA”. L’iniziativa proseguirà fino al 3 giugno, nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì, con partenza indicativamente alle 8 dal capolinea di ciascuna delle tre linee attivate: da piazza Verdi alla sede della scuola B. Rossetti (via Valle Pega), da via Comacchio alla sede della scuola Bombonati (via Boschetto) e da via dell’Industria (intersezione via Grosoli) alla sede della scuola Villaggio INA (via dell’Indipendenza – quartiere Barco). I percorsi sono stati studiati e mappati dai tecnici comunali del Servizio Mobilità e del Centro Idea che ne hanno verificato le condizioni di sicurezza e che hanno appositamente predisposto alcuni interventi di miglioria della segnaletica.

A fare da accompagnatori dei bambini, lungo ciascuna linea, saranno alcuni educatori delle cooperative che gestiscono le attività di pre scuola per conto del Comune di Ferrara (Serena, Cidas, Il germoglio, Girogirotondo, Le pagine) più eventuali volontari (genitori/insegnanti) che vorranno mettersi a disposizione. L’obiettivo è quello di costituire dei gruppi di adulti per ogni scuola che nei prossimi anni possano essere di supporto all’attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.