Piena Panaro a Bondeno, allarme rientrato

Il post del sindaco Fabbri
Il post del sindaco Fabbri

Allagamenti nel modenese, a dare una mano ci sono anche 11 vigili del fuoco di Ferrara oltre a una ventini di volontari della protezione civile. Sembra intanto essere rientrato l’allarme per la piena dal Panaro il cui passaggio a Bondeno stava destando preoccupazione.

“Panaro e Reno in calo. Situazione stabile”. A tranquillizzare i cittadini dell’alto ferrarese sull’allerta relativa alla piena dei due fiumi è stato proprio il sindaco di Bondeno Alan Fabbri direttamente sulla sua pagina face book questa mattina. Da ieri alle ore 13 la protezione civile aveva attivato la fase di preallarme visti gli alti livelli idrometrici del fiume Panaro nel bondenese seguiti alle intense precipitazioni dei giorni scorsi.

Allarme che fortunatamente, come riferiscono anche dal Comune di Finale Emilia dove il ponte di via per Cento, chiuso per precauzione ieri, è stato riaperto in mattinata, sta rientrando visto che il livello del Panarosi sta abbassando con il passaggio delle ore. Nel territorio finalese, qualche preoccupazione destano ancora il canale Vallicella e il sistema di scolo di Burana che al momento restano comunque sotto controllo.

Sono invece 550 le persone costrette a lasciare le proprie abitazioni a seguito degli allagamenti dovuti alla rottura dell’argine destro del fiume Secchia, in particolare a fiume allagBastiglia, dove si registra anche un disperso.

E proprio per le zone del modenese sono partiti ieri da Ferrara una ventina di volontari della protezione civile oltre a 11 Vigili del Fuoco.

Secondo la stima fornita da Aipo (Agenzia interregionale fiume Po), sono stati 20 milioni di metri cubi d’acqua ad investire una superficie di circa 40 chilometri quadrati. I tecnici hanno lavorato tutta notte per la riparazione della rottura dell’argine, che risulta particolarmente complessa a causa della forte corrente e dell’elevata portata del corso d’acqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *