Pinacoteca, adesione alla passeggiata culturale di S. Stefano

Un Santo Stefano diverso, all’insegna dell’arte, è stato quello di un gruppo di visitatori che hanno preso parte alla passeggiata culturale organizzata nonostante il giorno di festa alla Pinacoteca Nazionale di Ferrara.

Una passeggiata culturale tenuta da Alessandro Gulinati, partita alle 15,30 davanti a Palazzo dei Diamanti.

Una visita che ha spiegato l’Addizione Erculea pensata dal’architetto Biagio Rossetti, ma che poi si è concentrata sulla nuova esposizione della Pinacoteca Nazionale che in gran parte racchiude i tesori della chiesa di San Paolo, chiusa al pubblico perché fortemente danneggiata dal sisma e che ora attende il restauro.

“Lampi sublimi. Tra Michelnagelo e Tiziano, Bastianino e il cantiere di San Paolo” è il nome della mostra inaugurata a metà dicembre e proprio dal ministro per la Cultura, Dario Franceschini.

Capolavori del Bastianino, la Madonna con il Bambino, del Dosso, dello Scarsellino, del Cosmè Tura e anche un Mantegna sono i capolavori al centro della mostra nata per dare visibilità ad alcune opere che altrimenti non sarebbero ammirabili dal pubblico. La chiesa di San Paolo al momento è interessata da lavori di ripristino, iniziati grazie a un primo finanziamento del Ministero dei Beni Culturali.

La passeggiata culturale di Santo Stefano fa parte di un serie di visite guidate organizzate alla domenica proprio in pinacoteca. Si ripete domenica 28 dicembre, alle 10,30. La passeggiata sarà curata da Rita Cassani. Per informazioni è possibile contattare la Pinatoeca al numero: 0532.205844

 

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/passeggiata mostra lampi sublimi pinacoteca 20141227.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/passeggiata mostra lampi sublimi pinacoteca 20141227.mp4[/flv]

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *