Più di 400 visitatori al giorno per Stati d’animo, mostra di Ferrara Arte. 44.164 visitatori in 100 giorni di apertura

diamanti stati d'animo
Chiara Vorrasi, curatrice della mostra “Stati d’animo”, guida all’anteprima della mostra ancora in allestimento la visita e per la stampa locale

Una settimana record dal 29 aprile al 5 maggio con 4627 visitatori e una media quotidiana di 442 visitatori, o meglio, di biglietti staccati nei tre mesi della mostra: Ferrara Arte con la mostra Stati d’animo, tra arte e psiche tra Previati a Boccioni ha vinto un’altra doppia sfida, quella di portare i ferraresi a conoscere un artista ferrarese , Gaetano Previati, non abbastanza noto alla città, e contemporaneamente dare impulso alle attività economiche e al turismo.

Le mostre della Fondazione Ferrara Arte funzionano ormai stabilmente da attrattore per il turismo culturale della città, e anche in questo caso, come testimoniano le statistiche , la mostra Stati d’animo, tra arte e psiche tra Previati a Boccioni , ( a cura di Chiara Vorrasi, Maria Grazia Messina e Fernando Mazzocca) ha funzionato, facendo registrare non tanto un boom di nuovi visitatori, ma l’arrivo di un numero consistente di amanti della città, che hanno dichiarato di essere venuti a Ferrara attirati dalla mostra.
La primavera espositiva ferrarese, che ha avuto diversi poli di attrazione fra Palazzo dei Diamanti e Castello Estense, ha assegnato alla mostra anche l’importante compito di far conoscere un artista di punta delle collezioni delle Gallerie civiche di arte moderna e contemporanea, un artista che insieme ai principali artefici del rinnovamento artistico italiano tra ‘800 e ‘900 ha saputo introdurre i visitatori alla scoperta della modernità nell’arte figurativa e più in generale della cultura di inizio ‘900 in Italia e in Europa. A riprova dell’interesse culturale suscitato dalla mostra il nutrito carnet di attività collaterali cui hanno partecipato scuole, università, associazioni culturali e media locali, come illustra la nota ricca, analitica ed esauriente diffusa da Ferrara Arte e pubblicata anche sul sito di Telestense, media partner della mostra. Relazione finale Stati-d-animo
.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *