Pnrr e scuola: 2,6 mln di euro per medie di Bondeno

Si scrive: Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, Missione 4, Componente 1.

Si legge: 2,610milioni di euro per il plesso scolastico e l’adiacente palestra della scuola media di Bondeno.

Questa la somma complessiva che la Giunta di Bondeno ha candidato a finanziamento per la scuola secondaria dell’Istituto Comprensivo Bonati, nell’ambito del corposo e ambizioso piano comunale verso l’eccellenza in ogni istituto del territorio.

«Vogliamo raggiungere l’optimum in ogni plesso scolastico di proprietà comunale, e il Pnrr sembrerebbe offrire questa opportunità – esordisce il sindaco, Simone Saletti –. Lo scorso venerdì, abbiamo quindi ufficialmente inoltrato alla Provincia, ovvero l’ente che dovrà intermediare fra il comune e lo stato, la nostra candidatura. Lo spirito con cui abbiamo lavorato nelle ultime settimane – commenta il primo cittadino – è stato quello di non lasciare nulla al caso, né nulla di intentato. La nostra Amministrazione ogni anno investe sui plessi per ammodernarli e mantenerli efficienti, ma con questi corposi interventi vorremmo raggiungere in una volta sola il livello massimo di sicurezza ed efficienza». Nel dettaglio, circa 2,2 milioni di euro sono previsti sul plesso scolastico vero e proprio, mentre i restanti 400mila euro verrebbero stanziati sulla adiacente palestra scolastica. «I lavori seguirebbero sostanzialmente due direttrici principali – a parlare è l’assessore ai Lavori pubblici, Marco Vincenzi –: quella dell’efficientamento energetico e quella dell’adeguamento impiantistico. Più nello specifico, la palestra beneficerebbe anche di un nuovo manto, certamente più funzionale all’attività fisica durante le lezioni e a quella extrascolastica. Qualora ottenessimo i fondi, inseriremmo l’opera nel piano triennale delle opere pubbliche».

I corposi interventi andrebbero nella direzione richiesta dal Piano Nazionale, e in particolar modo verso una scuola innovativa, sostenibile, sicura e inclusiva. «L’educazione svolge un ruolo chiave nella crescita e nel benessere di un territorio – spiega l’assessore alla Scuola, Francesca Aria Poltronieri –. Per questo, la nostra Amministrazione investe periodicamente su tutti i plessi del comune. Queste risorse, tuttavia, consentirebbero di compiere il vero e proprio balzo nella qualità delle scuole, permettendo così anche al comune stesso di posizionarsi strategicamente sul territorio, diventando sempre più appetibile e a misura di famiglie». La candidatura delle scuole medie è una delle progettualità individuate da Bondeno per l’ottenimento dei fondi del Pnrr. Nei giorni scorsi, l’Amministrazione ha infatti presentato il progetto di costruzione di una nuova palestra adiacente alla primaria di Scortichino, e ha formalmente richiesto alla Provincia di inserire l’Istituto Superiore Carducci fra le strutture da ammodernare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *