Temperature alte e piogge assenti: inverno rischio secca per il Po

Foto_Paolo-Panni_Fiume-PoTemperature alte e anomale per essere in inverno, precipitazioni pressoché inesistenti, tutto questo sta preoccupando l’Autorità Distrettuale di Bacino del fiume Po che prevede periodi di secca minacciosi per il grande fiume.

E’ convocata per il prossimo 6 marzo la prima riunione dell’Osservatorio sulle crisi idriche voluta da Meuccio Berselli Segretario Generale dell’Autorità Distrettuale di Bacino del fiume Po.

Obiettivo affrontare la situazione anomala che si è venuta a creare nelle ultime settimane. I livelli del Grande Fiume infatti sono sotto la media stagionale, le precipitazioni assenti e le temperature in aumento hanno portato livelli idrometrici del Po sotto la media stagionale.

Sotto osservazione la disponibilità di risorse idriche, anche in vista dell’inizio imminente della stagione irrigua nei campi.

A Pontelagoscuro, subito dopo Cremona, c’è la stazione di monitoraggio dove si registra un calo del livello delle acque più consistente. Nelle prossime settimane non si prevedono precipitazioni, il che potrebbe significare un calo del 20% dei livelli idrometrici rispetto alla media.

Quindi ora si attende la prima seduta dell’Osservatorio sulle crisi idriche dell’Autorità Distrettuale di Bacino del fiume Po per prepararsi alla gestione delle risorse idriche nei prossimi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *