Po, questa notte passa la piena. Sindaco Comacchio preoccupato – VIDEO – SITUAZIONE AGGIORNATA

po_pp

Sta passando in queste, per Pontelagoscuro, ore la piena del Po, dove si prevede che il colmo dell’onda possa raggiungere i 3metri e 20 centimetri sopra lo zero idrometrico.

Tutto sotto controllo, anche se il grande fiume resta un ‘sorvegliato speciale’ ancora per i prossimi giorni. Sta defluendo in queste ore anche la Piena del Panaro che ha registrato qualche piccolo problema in alcune golene ed a Salvatonica. Il colmo della piena del Po sta transitando in queste ore a Pontelagoscuro. Il grande fiume, secondo il monitoraggio idrografico dell’Aipo si è attestato, verso le ore 17,30 sui 2mt e 90cm sopra lo zero idrometrico. Il picco più alto della piena, questa mattina, si è registrato verso le 9 e mezza dove il grande fiume ha raggiunto i 3mt. Secondo l’Aipo a Pontelagoscuro il colmo dell’onda di piena dovrebbe raggiungere i 3mt e 20cm, per poi propagarsi verso il Delta.

La situazione è continuamente monitorata anche a Bondeno dove si segue la piena del Panaro e il livello di guardia rimarrà alto almeno fino a po_controllovenerdì 21 novembre. Continuamente monitorate tutte le infiltrazioni, oltre una decina, segnalate sul territorio. A Gamberone, a Stellata, ed in zona Cavo Napoleonico la Protezione civile ha creato una coronella con sacche di sabbia. Nella golena del Panaro ha ceduto un arginello privato che proteggeva un’azienda agricola (sgomberata) e allagata dalle acque del fiume in piena. Problemi anche a Salvatonica, dove la Protezione civile ha richiesto l’intervento dei vigili del fuoco del comando provinciale di Ferrara e i volontari del distaccamento di Bondeno: «Il pontile in località Triangolo – spiega il comandante Stefano Ansaloni, che coordina le operazioni di Protezione civile dell’Alto Ferrarese – era stato danneggiato nei suoi pali di sostegno e rischiava di finire alla deriva, nel Po in piena. Un problema che non sarebbe stato di poco conto.» I vigili del fuoco hanno ancorato la prua del pontile alla poppa, meglio legata alla riva, con un cavo metallico che dovrebbe garantirne la messa in sicurezza, fino al rientro dell’emergenza. Il Po resta comunque, ancora per qualche giorno un osservato speciale: massima attenzione alle golene aperte, tuttora allagate, ad alcune golene chiuse, quelle con livelli arginali inferiori e alla tenuta degli argini.

Il livello della piena del Po in tempo reale (clicca sulla foto)

idrom

COMACCHIO, FABBRI PREOCCUPATO PER I DETRITI. A seguito dell’ondata di piena del Po, il litorale comacchiese è stato ancora una volta interessato dal fenomeno dello spiaggiamento di ingenti quantità di detriti, che comportano a carico del Comune di Comacchio interventi straordinari di pulizia dell’arenile con relative spese aggiuntive, rispetto al calendario ordinario pianificato annualmente con la ditta incaricata, vale a dire con la Cooperativa Brodolini.

fabbri_pp_comacchioIl 19 maggio scorso il Consiglio Comunale all’unanimità ha approvato la delibera n° 69 con la quale è stata proposta l’istituzione di un fondo di solidarietà regionale o nazionale a parziale copertura delle spese di pulizia dell’arenile e di vagliatura dello spiaggiato. “Ogni anno infatti l’Amministrazione Comunale deve farsi carico di interventi di pulizia straordinaria – spiega il Sindaco Marco Fabbri -, legati a fenomeni atmosferici altrettanto straordinari, come quello che sta interessando il Po e tutto il nord Italia, mentre attraverso il delta giungono sulle nostre spiagge i detriti trascinati dalle correnti del Po lungo tutto il suo percorso.

E’ pertanto non più rinviabile l’attivazione di un sistema di ripartizione della spesa, dato che non può essere il solo Comune di Comacchio a coprire i costi sempre più esosi della pulizia dell’arenile, su cui  vengono depositati in occasione di ogni mareggiata tronchi, rami e rifiuti provenienti da tutta la regione Emilia Romagna. Non appena saranno rinnovati gli organi elettivi della regione, si renderà necessario un immediato interessamento da parte del nuovo governatore – conclude il sindaco -, per risolvere una problematica che secondo noi merita la priorità assoluta.”

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/po_controll.jpg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/191114_po_controllo.mp4[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.