Poggio Renatico coordina i soccorsi

L’eco dell’allarme scattato dopo il naufragio della nave Concordia al largo dell’isola del Giglio è arrivato fino a Poggio Renatico. Precisamente nelle sale del Comando Operazioni Aeree COA che ha coordinato i soccorsi degli elicotteri.

Il Coa oltre alle operazioni di difesa aerea e di trasporto nei cieli italiani, coordina anche i soccorsi. Come quelli nel tragico episodio dell’isola del Giglio, quando da Poggio Renatico è partito l’ordine di inviare un elicottero alla ricerca dei dispersi in mare.

Dopo quello che è successo alla Costa Concordia, iniziano a fare paura le navi da crociera, grandi come condomini. Preoccupazione la esprime il presidente della Regione Veneto Luca Zaia: “le grandi navi che navigano vicino a Venezia sono pericolose” dice, “anche se sono rimorchiate e quindi sotto controllo”. Ma il presidente sottolinea comunque il possibile pericolo per la città.

Sulla tragedia dell’isola del Giglio e sulla disavventura dei superstiti, Confconsumatori annuncia un’azione legale per risarcire i clienti di Costa crociere. Da Ferrara non è arrivata ancora nessuna richiesta di rimborso, ma l’associazione promette che se saranno confermate le ipotesi di reato, Confconsumatori si costituirà parte civile.

Intanto il presidente e amministratore delegato di Costa Crociere Pierluigi Foschi dice che si è trattato di un errore umano, scaricando la colpa sul comandante Schettino.

[flv]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120116_05.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *