Polizia Provinciale, in Regione il tentativo di salvarla

polizia provincialePresentare al più presto una proposta che in Regione possa salvare la polizia provinciale.

E’ un documento al quale stanno lavorando i consiglieri regionali del Pd ferraresi, Paolo Calvano e Marcella Zappaterra.

Il vuoto che si verrebbe a creare senza gli uomini della polizia provinciale che non controllerebbero più il territorio dal punto di vista ambientale infatti sarebbe una grave perdita che rischia di trasformarsi in una ricerca affannosa e difficile di una soluzione che alla fine potrebbe costare di più del mantenimento del corpo così com’è. Lo sostiene lo stesso vice-presidente della Provincia, Nicola Rossi.

Proprio in queste ore è in contatto con i consiglieri regionali per vedere di portare quanto prima all’attenzione della giunta presieduta dal governatore Stefano Bonaccini una soluzione e quindi di fatto vedere se si può salvare la polizia provinciale che, secondo un decreto di metà giugno, fra sessanta giorni, dovrà essere sciolto e gli uomini che ne facevano parte finiranno dentro alla polizia municipale dell’intero ferrarese.

“C’è una possibilità di rivedere le cose – commenta Rossi – e stiamo facendo di tutto perché questo avvenga il prima possibile”.

Nel Bel Paese, dove i dissesti idrologici ormai sono all’ordine del giorno, così come sono sempre più diffusi i reati ambientali, nonostante nell’immaginario collettivo la salvaguardia dell’ambiente sia fra le azioni principali che un paese civile deve attuare, uno dei corpi di polizia preposti a questo, e nel nostro territorio ha sempre agito con molta passione e competenza, facendo rete anche con il mondo del volontariato, rischia di scomparire e a nome di una spending review.

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/polizia-provinciale-rossi.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/05-polizia-provinciale_20150702174758.mp4[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.