Polo di Cona: è arrivato l’ok “sanitario”

Sarà una Pasqua davvero di resurrezione per i vertici dell’azienda ospedaliero-universitaria sant’Anna di Ferrara, che oggi hanno ricevuto il via libera sanitario per il nuovo ospedale di Cona.

Sono stati mesi di passione, ma ora il più è fatto e questa mattina la commissione tecnica di Sanità pubblica dell’Azienda Usl di Ferrara ha dato l’autorizzazione sanitaria per il funzionamento e la gestione del nuovo ospedale S.Anna a Cona. Attesa da mesi, l’autorizzazione mette la parola fine a tante incertezze e soprattutto chiude la triste pagina dei traslochi rinviati a fine ottobre e a inizio novembre.

Ora il trasloco si può fare, dice soddisfatto il direttore generale dell’azienda ospedaliera universitaria, Gabriele Rinaldi, che annuncia come prossimao l’inizio della programmazione dei i trasferimenti.Naturalmente, aggiunge, va recuperata l’organizzazione avviata e portati a termine alcuni passaggi preliminari, con i Vigili del Fuoco, che dovranno vedere tutta la documentazione e confermare le visite già fatte.

A sottoscrivere il documento, come informa il comunicato del Comune di Ferrara, la dirigente del servizio Salute e politiche sociosanitarie dell’assessorato sanità e servizi alla persona del Comune di Ferrara, dottoressa Lucia Bergamini, che con questo documento sigla un passaggio importante per il futuro della sanità ferrarese.

“E’ un passaggio che dà sicurezza, commenta Rinaldi, siamo consapevoli del lavoro che ci aspetta, ma possiamo finalmente riprendere e completare tutto quello che serve per effettuare il trasloco. Un obiettivo, per il quale, com’è ovvio, ormai nessuno si espone a date. Quello che è certo, dice il direttore generale, non saranno né un 26, come è stato scritto in questi giorni, né un 2 , se non altro per motivi scaramantici”.

[flv]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120406_01.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *