L’ingresso di Ferrara diventa un palcoscenico – VIDEO

I cantieri che insistono sui monumenti e il patrimonio di Ferrara, da qualche tempo a questa parte, stanno diventando delle scenografie a cielo aperto.

Se si gira in città, si vedono enormi teloni coprire le impalcature come, ultimo in ordine cronologico, il cantiere che insiste su Porta Paola. Oggi abbiamo fatto un sopralluogo.

 

 

Uno degli edifici storici che ha risentito di più delle forti scosse del terremoto del 2012 che colpì l’Emilia, entro la prossima estate, in teoria ad agosto 2018, dovrebbe tornare ai suoi antichi splendori. E’ Porta Paola, tra via Bologna e piazza Travaglio, storico accesso al centro di Ferrara, dove, fino alla conclusione dei lavori, si potranno ammirare i teloni scenografici che coprono le impalcature. Così doveva apparire, agli inizi del 1600, l’edificio progettato da Aleotti dal quale transitava chiunque entrasse nella città estense.

Poi, nell’Ottocento, vennero create le due aperture laterali, abbattendo un tratto di mura: un’azione che poi ha diminuito la tenuta della struttura e, a distanza di decenni, la stabilità di Porta Paola è stata messa a repentaglio dalle scosse del sisma. Tra i vari lavori, che costeranno complessivamente quasi un milione di euro, si è insistito e si procederà a rinforzare le fondazioni e ad alleggerire i solai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.