I portici di Bologna si candidano a patrimonio Unesco

Il Comune di Bologna presenterà giovedì la candidatura dei portici a patrimonio dell’umanità Unesco. Il dossier è quasi ultimato e sarà proposto al Ministero per i Beni Culturali nel prossimo settembre. Nelle scorse settimane si sono svolti incontri preliminari con istituzioni e stakeholder. Coinvolti nel percorso anche le biblioteche e i musei del Comune.

Parallelamente i consulenti di Links, la Fondazione che affianca l’amministrazione in questa iniziativa, ha effettuato sopralluoghi in città per perfezionare la selezione dei tratti di portico che faranno parte della candidatura. A settembre la versione preliminare del dossier sarà consegnata al Mibac che lo invierà al Consiglio Internazionale dei Monumenti e dei Siti di Parigi e da quel momento inizierà la fase delle osservazioni. La consegna definitiva del dossier è prevista per febbraio 2020.

Poi, nell’autunno dello stesso anno, seguirà la visita degli ispettori. Infine, a febbraio 2021, la città avrà il responso della commissione valutatrice.

(ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *