Portomaggiore in lutto: a mezzogiorno un minuto di silenzio per Verri

Bandiere a lutto in tutta Portomaggiore e uffici comunali chiusi per tutta la mattina di oggi, sabato 15 aprile.

Il paese dove viveva Valerio Verri intende manifestare così il suo dolore per la perdita della guardia ecologica volontaria di 62 anni, uccisa dai colpi di pistola del killer Norberto Feher, alias Igor Vacalvic , esattamente una settimana prima, nel pomeriggio, nelle valli del Mezzano mentre controllava il territorio con ila guardia provinciale, Marco Ravaglia ferito gravemente dal killer.

Il lutto di tutta la comunità di Portomaggiore lo ha disposto con un’ordinanza il sindaco Nicola Minarelli.

Il primo cittadino infatti con questa disposizione intende manifestare il cordoglio dell’intera comunità nei confronti dei familiari di Verri.

Per questo il sindaco ha inoltre disposto che oggi a mezzogiorno, a partire dai pubblici ufficiali ma l’invito è rivolto a chiunque, cita l’ordinanza, si faccia un minuto di silenzio per ricordare la figura di un uomo che ha dato la sua vita mentre esercitava il ruolo di volontario che tutelava l’ambiente.

La famiglia di Verri inoltre chiede a tutti gli amici di non fiori ma un’offerta liberache sarà poi devoluta in benificenza in nome della guardia uccisa sabato otto aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *