Primarie: Bersani “boom” a Ferrara

Il segretario del Partito Democratico, Pier Luigi Bersani, si conferma vincitore del ballottaggio anche a Ferrara. Le primarie del centro sinistra consegnano a Bersani il ruolo di candidato premier alle prossime politiche 2013: se a livello nazionale il segretario si è attestato poco sopra il 60% dei voti, a Ferrara ha conquistato il 65,5% delle schede mentre il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, ha raggiunto quota 34,5%.

Una vittoria netta a Ferrara, maggiore rispetto al primo turno, quando Bersani ricevette il 51,9% dei voti mentre Renzi il 33,2%. A pesare sulla vittoria del segretario i voti che al primo turno andarono a Nichi Vendola.

Affluenza in calo a Ferrara come nel resto d’Italia: se due domeniche fa i ferraresi che hanno partecipato alle primarie sono stati29.555, ieri al ballottaggio i votanti sono stati 27.066, un calo del’8,4%.

Questi i dati a livello regionale: Pier Luigi Bersani 246.766 – 60,8%; Matteo Renzi 159.125 – 39,2%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *