Primarie PD: count-down e programmi

08 primarie pd-1

95 seggi in tutta la provincia di Ferrara, di cui 32 nel solo territorio del comune capoluogo: domenica prossima chi ha almeno 16 anni, ed è disposto a dichiarare di essere un elettore del PD versando due euro, potrà votare per le primarie del partito democratico.

Come si sa, le votazioni hanno l’obiettivo di eleggere il nuovo segretario nazionale del PD in un rush finale a tre che mette di fronte Matteo Renzi sindaco di Firenze, Gianni Cuperlo, parlamentare ed ultimo segretario nazionale della vecchia FGCI sciolta nell’89, e Giuseppe Civati , parlamentare ed ex consigliere regionale lombardo.

In quanti andranno a votare: alle primarie indette per scegliere il candidato premier del centro sinistra in vista delle elezioni politiche dello scorso febbraio, svoltesi a cavallo tra novembre 08 primarie pde dicembre 2012, si presentarono oltre 28mila ferraresi. Ma si trattava, appunti di primarie coalizione, in lizza c’erano non solo i leader PD, ma anche Nichi Vendola di Sel, ed altri. Domenica prossima quanti saranno gli elettori ferraresi?

“Se si presentasse alle urne la metà di quegli elettori sarebbe già un grande successo – dice Paolo Calvano, segretario provinciale del PD – Non bisogna dimenticare che queste primarie si svolgono in un momento di grave crisi del Paese e soprattutto della credibilità della politica. Speriamo che possa servire a riavvicinare ancora una volta i cittadini alla politica”. Alle precedenti votazioni riservate, il 18 novembre, agli iscritti ai circoli PD, il sindaco di Firenze, rottamatore Matteo Renzi si è aggiudicato la maggioranza delle preferenze, pari al 55,35%. A seguire Gianni Cuperlo, espressione della sinistra più tradizionale, ultimo Civati, l’outsider.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *