Primavera Slow: fino al 20 giugno eventi, visite guidate ed escursioni nel Parco del Delta del Po

Oltre cinque settimane di eventi immersi negli splendidi scenari del Delta del Po, tra escursioni in natura, esperienze di birdwatching, laboratori per i più piccoli e decine di eventi dedicati alla fotografia, all’enogastronomia, alle tradizioni e cultura, alla didattica ambientale. Tutti raccolti ed approfonditi nella sezione dedicata del nuovo portale del Delta del Po https://deltadelpo.eu/it/primavera-slow

E’ la Primavera Slow, la manifestazione dedicata agli amanti della natura che, dopo lo stop forzato dello scorso anno, torna a vivere fino al prossimo 20 giugno 2021 all’interno del Parco del Delta del Po, Riserva MAB UNESCO. Un ricchissimo programma di iniziative che toccherà tutti i comuni del Parco: da Rosolina a Goro, da Mesola a Comacchio, da Ravenna a Cervia, e dalla costa all’entroterra alla scoperta delle Valli di Argenta, Oasi di Bando, Vallette di Ostellato, fino ai territori della Bassa Romagna.

I modi per fruire delle bellezze del territorio sono davvero i più disparati! A piedi o in barca, in bicicletta o in trenino o ancora a cavallo, in sella ai magnifici esemplari Camargue. Una enorme ricchezza ambientale che si riflette anche nelle numerose specie animali e vegetali identificate all’interno del Parco: quasi 300 specie di uccelli, 50 specie di pesci, 10 specie di anfibi, 15 specie di rettili, 40 specie di mammiferi e più di 1000 specie vegetali.

Gli appuntamenti da segnare in agenda sono davvero tantissimi e avrete soltanto l’imbarazzo della scelta: dai più classici, come le escursioni in bicicletta alle Saline di Comacchio o di Cervia, ai più originali, come il bike&spritz al Castello di Mesola o la canoa lungo il torrente Bevano. Potrete avvistare decine di uccelli attorno al vecchio faro di Goro o godervi un’esperienza bike&boat lungo il fiume Po; potrete salire sull’eco shuttle scoprendo i segreti dell’Oasi di Campotto o vivere una tranquilla passeggiata all’interno della Penisola di Boscoforte, nella foresta allagata di Punte Alberete o ancora nell’antica Pineta di Classe, fonte di ispirazione dantesca.

E per chi al fascino della natura unisce quello dell’arte, non mancherà la possibilità di associare le bellezze naturalistiche del Delta all’incanto della cultura che contraddistingue questi territori, scoprendo le meraviglie di palazzi, monumenti e chiese che caratterizzano molti dei Comuni dell’area.
Il programma degli eventi è consultabile sul nuovo portale deltadelpo.eu oppure è possibile chiedere informazioni contattando telefonicamente l’ente promotore “DELTA 2000” al numero 0533 57693/4.

Il portale è stato realizzato in sinergia con Destinazione Romagna e con gli operatori turistici del territorio dell’area del Delta del Po grazie al progetto a Regia diretta del GAL 19.2.02.14B DESTINAZIONE TURISTICA DELTA DEL PO finanziato attraverso il Programma di Sviluppo Rurale Regione Emilia-Romagna 2014-2020 – Misura 19 – Sostegno allo Sviluppo locale Leade

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *