Progetto “Movida Sicura”: i nuovi servizi

questore capocasaIl Questore di Ferrara Cesare Capocasa, a seguito del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica tenutosi nei giorni scorsi in Prefettura, ha rivisitato i servizi connessi allo svolgimento della c.d. “Movida Sicura”.

Tale progetto prevede che, nelle serate di mercoledì, venerdì e sabato, nella zona di Piazza Verdi Carlo Mayr venga creata un’area pedonalizzata chiusa da varchi e presidiata da operatori addetti alla sicurezza e dalle Forze di Polizia.

Lo scopo è quello di verificare, nel rispetto del D.P.C.M. emanato il 13 ottobre u.s., che dalle ore 21 in poi gli esercizi commerciali che non prevedono consumo al tavolo ma solo al bancone cessino la somministrazione alla clientela e chiudano l’attività e dalle 21 in poi possano accedere nella predetta zona solo utenti che consumano ai tavoli di esercizi pubblici per cui la chiusura è prevista entro le 24.

All’interno del predetto perimetro potranno accedere fino alle 21 massimo 1091 persone, dalle 21 alle 24 max 662.

Il personale ivi preposto, infatti, controllerà la capienza con l’utilizzo di un contapersone negli ingressi e nelle uscite e al raggiungimento del limite sarà permesso l’ingresso solo all’uscita di qualche persona dal perimetro.

Ulteriore compito degli operatori sarà quello di verificare il corretto distanziamento di sicurezza, l’uso delle mascherine e ai contravventori potrà essere comminata la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 400 a euro 3.000.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *