Proposte di “città che cambia” dagli studenti di architettura – INTERVISTE

cittàche cambiaE’ stata inaugurata nel salone d’onore del Municipio, la mostra “La Città che cambia. Le idee degli studenti di architettura”. Si tratta dell’individuazione di soluzioni progettuali di rigenerazione urbana per la città di Ferrara.

Un allestimento che propone una sintesi del lavoro di centotrenta studenti di Architettura, impegnati in tre laboratori di ricerca, per individuare soluzioni progettuali di rigenerazione urbana della città di Ferrara. Si chiama “La città che cambia” ed è una mostra – che sarà visitabile fino al 12 agosto nel salone d’onore del Municipio – organizzata nell’ambito della convenzione annuale che lega Amministrazione comunale e Università degli studi di Ferrara. Si tratta di progetti di Rigenerazione urbana dentro e fuori le Mura: l’addizione di Nicolò (che coincide con il settore sud-orientale del centro storico e corrisponde alla Prima Addizione del 1386) e la struttura insediativa di via Bologna (costituita dai tessuti novecenteschi posti a sud delle Mura e del centro storico).

Da tempo, Comune di Ferrara e Dipartimento di Architettura conseguono comuni obiettivi nel campo dello studio e della ricerca delle azioni di riqualificazione e di rifunzionalizzazione delle aree urbane complesse.

La mostra “La Città che cambia. Le idee degli studenti di architettura” è visitabile dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *