Prostituzione, più donne in strada per colpa della crisi

prostituzione

Secondo l’Unita di strada del Centro Donne Giustizia in città il fenomeno è in aumento per donne che per via della mancanza di lavoro sono costrette a sbarcare il lunario in questo modo.

Aumenta il fenomeno della prostituzione in città e la colpa sembra da imputare alla crisi.

Da gennaio infatti, nella sola zona della stazione, ci sono 18 prostitute in più rispetto ad un anno fa e tre di loro sono arrivate con l’autunno. Sono inoltre presenze che – sempre rispetto al 2012 – sono caratterizzate da un forte turn over.

I dati li snocciola l’Unità di strada della prostituzione che fa parte del progetto Luna Blu che è in capo al Centro donne e giustizia di Ferrara.

Un gruppo di persone che dal 2001 opera per monitorare il fenomeno della prostituzione in città in tutte le sue sfaccettature, anche dal punto di vista dell’assistenza e del controllo della salute di queste donne.

Molte di loro, come ad esempio le nigeriane, vengono gestite da organizzazioni criminali che hanno una gestione capillare delle attività, anche nella decisione delle zone in cui devono esercitare la prostituzione.

La crisi tuttavia, soprattutto negli ultimi mesi, ha visto un aumento anche delle donne che sono costrette a scendere in strada per sbarcare il lunario o sostenere i propri figli. Con la fine dei lavori stagionali infatti alcune di loro scelgono di battere il marciapiede pur tirare avanti. Donne che si prostituiscono e che spesso non hanno rapporti diretti con la criminalità organizzata ma che sono comunque esposte ad altri rischi, per certi versi anche più pericolosi, visto che spesso si trovano ad occupare un luogo destinato ad alcune di quelle che appartengono alle reti di sfruttamento.

Secondo i dati rilevati dall’Unità di strada, soprattutto nella zona della stazione, sono donne che provengono dall’Est, in particolare dalla Romania.

Paese che negli ultimi anni sta lavorando per diversi progetti portati avanti grazie ad una collaborazione con l’Italia per insegnare alle bambine attraverso la scuola che quando arriverà un fidanzato innamorato pazzo di loro, molto probabilmente è perché avranno a che fare con un uomo che le vorrà portare nell’ Europa dell’Ovest per costringerle alla prostituzione.

Nelle prossime settimane il servizio dell’Unità di strada aumenterà le uscite e sarà in grado di assicurare due servizi a settimana che prendere contatti con più donne possibili. Dall’inizio dell’anno infatti le prostitute con cui lo staff di Luna Blu è riuscita ad ottenere un contatto è circa un terzo.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *