Protezione civile: il Comune di Ferrara rinnova la convenzione con le associazioni del territorio

Soccorso e assistenza alla popolazione e alle persone evacuate in caso di calamità naturale; soccorso alle persone rimaste isolate e monitoraggio del territorio. Ma anche attività di informazione alla popolazione sugli scenari di rischio presenti sul territorio; infine, attività di supporto logistico e operativo in occasione delle esercitazioni di protezione civile e delle attività dimostrative e di sensibilizzazione dei cittadini.

Sono questi i compiti delle associazioni di protezione civile del territorio dell’Unione comunale Terre estensi (Ferrara, Voghiera e Masi Torello), secondo la convenzione che è stata appena rinnovata e a cui la Giunta di Ferrara ha dato oggi il proprio via libera.

Le associazioni coinvolte sono dieci, e comprendono paracadutisti e esperti del fuoristrada, scout, radioamatori e subacquei, e diverse altre specialità pronte ad entrare in azione nelle situazioni di emergenza.

Capofila delle diverse associazioni, ancora una volta, sarà l’Associazione Nazionale Carabinieri, che avrà compiti di coordinamento e che per questo riceverà dal Comune un contributo di cinquemila euro per i primi sei mesi del 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *