Pusher arrestato in zona Krasnodar da parte dei Carabinieri

Questa mattina, 7 ottobre, i Carabinieri della Stazione di Ferrara Capoluogo, nel corso di un apposito servizio antidroga, predisposto nella zona di via Krasnodar, confermando la sensibilità e la fiducia sulle segnalazioni dei cittadini residenti, hanno individuato un giovane italiano che stava confabulando con altri soggetti.

Il gruppetto, all’avvicinarsi dei militari in abiti civili, si è dato alla fuga a piedi. Uno di loro però è stato raggiunto, fermato e sottoposto a perquisizione personale che ha dato riscontro positivo, rinvenendo occultate sul corpo 7 palline/dosi di cocaina, per un totale di 5 grammi. I militari hanno proceduto quindi all’arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti di G.E., 41 enne portuense, noto agli uffici di polizia.

Dopo le formalità di rito, su disposizione dell’autorità giudiziaria, il pusher è stato rimesso in libertà.

Sempre nella giornata odierna la Compagnia Carabinieri di Ferrara, ha dato corso ad un servizio coordinato di controllo del territorio, esteso all’area del GAD e limitrofe, procedendo all’identificazione di diversi soggetti tossicodipendenti che frequentano la zona per acquistare lo stupefacente, tra questi due ferraresi un 35 enne trovato in possesso di un grammo di eroina ed un 44 enne in possesso di un grammo di hashish, entrambi sono stati segnalati alla Prefettura di Ferrara quali tossicodipendenti.

Durante l’attività i militari sono stati fatti intervenire anche presso il supermercato “Ipertosano”, ove è stata fermata una cliente che aveva asportato della merce, la donna H.S., 36 enne altoatesina, è stata denunciata in stato di libertà per furto aggravato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *