Quali alternative ai servizi postali

Spedire pacchi e lettere, pagare bollette o ritirare la pensione. Saranno questi i principali servizi che verranno a mancare nei cinque paesi del ferrarese dove gli uffici postali sono a rischio chiusura.

Inoltre le Poste da tempo hanno ampliato l’offerta con servizi bancari, di prestiti e di telefonia mobile. Servizi questi che potranno essere espletati anche online sul sito delle Poste.

Come per il pagamento di bollettini che si può già effettuare online ma anche in molti punti abilitati al circuito, come tabaccherie e bar. Stesso discorso per la ricarica di carte prepagate.

In questi casi però, i costi di commissione potrebbero addirittura raddoppiare, due euro in qualsiasi altro punto abilitato rispetto a un euro nelle filiali delle Poste.

Con la chiusura delle poste, oltre all’impossibilità di spedire pacchi o lettere, i disagi maggiori li subiranno gli anziani che hanno mediamente poca dimestichezza con il web, dove potrebbero gestire il conto in Posta ad esempio, e, in alcuni casi, problemi a spostarsi in un’altra filiale.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=4f53fb98-0caf-4fc9-97cb-789087b02e5c&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.