Qualità vita “Sole 24 Ore”, Ferrara 58esima. Migliora di cinque posizioni

ferrara-centro

Guadagna punti Ferrara nella classifica del Sole 24ore sulla Qualità della vita, e passa dal 63esimo al 58esimo posto.

La pubblicazione del quotidiano economico mette a confronto la vivibilità delle province italiane sulla base di 6 settori, e vede quest’anno al primo posto Aosta, mentre la peggiore risulta Vibo Valentia.

Il settore in cui si piazza peggio è quello della Cultura e tempo libero, quello in cui ottiene il miglior punteggio invece riguarda la Giustizia, la Sicurezza è i Reati. Ferrara è al 58esimo posto nella classifica de Il sole 24 ore sulla qualità della vita nelle province italiane. Pur guadagnando 5 posizioni resta la peggiore in regione dove quest’anno è prima Bologna, unica insieme a Ferrara a migliorare la propria posizione.

Al primo posto dell’indagine che ogni anno mette a confronto la vivibilità nelle province italiane su un’ampia serie di indicatori articolati in sei settori d’indagine: Affari, lavoro e innovazione; Reddito, risparmi e consumi; Ambiente, servizi e welfare; Demografia, famiglia, integrazione; Giustizia, sicurezza, reati; Cultura, tempo libero e partecipazione, si piazza Aosta, ultima invece Vibo Valentia.

Il settore in cui Ferrara registra il peggior piazzamento, 78 esima, è quello relativo alla Cultura, tempo libero e partecipazione, dove pesano le poche librerie e i pochi cinema, solo 2 ogni 100mila abitanti, mentre la città estense è 17esima per numero di ingressi agli spettacoli, bel 4757 ogni 1000 abitanti.

Bene invece il settore della giustizia e della sicurezza dove pur restando nelle ultime posizioni per numero di furti e scippi, rispettivamente 88esima e 86esima, Ferrara è virtuosa per la giustizia con pochissime cause pendenti. Nelle sezione demografica si conferma il dato negativo riguardo all’indice di vecchiaia dove Ferrara è 105esima, con 244 over 64 ogni giovane under 14. Sul fronte del lavoro la provincia estense resta a metà classifica, così come anche nella sezione economica dove è 61esima, con un il Pil procapite poco superiore ai 23mila euro, e le pensioni medie di 896 euro al mese. Infine nella sezione Ambiente, servizi welfare, Ferrara è 44esima, male sul fronte climatico, 98esima per escursione climatica, e sul fronte dei collegamenti a banda larga. Bene invece per quanto riguarda i servizi all’infanzia, alla voce “Asili Nido e la presa in carico” Ferrara registra il migliore piazzamento in assoluto, ovvero quinta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *