Quasi ultimata la fase di digitalizzazione del patrimonio fotografico del MAF

Prosegue l’opera di ulteriore “abbellimento” del MAF Centro di Documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese di San Bartolomeo in Bosco, che ai restauri e alle nuove proposte di allestimento museale, tuttora in atto, sta abbinando l’opera di riassetto dell’altrettanto interessante patrimonio documentario depositato nei suoi archivi. A questo proposito, è in avanzata fase di digitalizzazione un ampio settore del suo archivio fotografico che, a breve, potrà essere messo a disposizione degli studiosi e che troverà razionale spazio, con periodiche proposte esemplificative, anche attraverso i social del Museo.

Grazie all’attività di Carlo D’Onofrio, storico locale e collaboratore del MAF, è già stata pressoché completata la digitalizzazione delle diverse centinaia di immagini che componevano la mostra “Un paese dagli album di famiglia”, esposta a San Bartolomeo in Bosco nell’ormai lontano 1984, che caratterizzò i primi anni di attività del Centro di Documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese, in stretto rapporto di collaborazione scientifica con il Centro Etnografico Ferrarese, diretto da Renato Sitti.

Profondo e appassionato conoscitore delle vicende e dei personaggi locali, Carlo D’Onofrio ha provveduto anche a una classificazione preliminare delle immagini, per consentirne una più razionale fruibilità: si tratta, tanto per fare qualche esempio, di suggestive fotografie di lavoro, familiari, attività commerciali, edifici, scuole e scolaresche, che contribuiscono a ricostruire un efficace spaccato della vita otto-novecentesca nelle campagne ferraresi.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *