Quattro progetti per rigenerare la costa di Comacchio

lidi-vid

Quattro progetti di rigenerazione e riqualificazione, a fini turistici, lungo la costa dei Lidi di Comacchio: il Consiglio comunale della città lagunare li ha esaminati e avallati lo scorso 28 luglio, approvando un documento di indirizzo; ora, per arrivare a un OK definitivo, è stata convocata dal comune di Comacchio una conferenza programmatica, che coinvolgerà la Regione Emilia Romagna, la provincia di Ferrara e il Parco del delta del Po.

L’obiettivo dei quattro progetti è dare un nuovo assetto alla costa comacchiese nel tratto che va da Porto Garibaldi a Lido delle Nazioni, producendo una riorganizzazione complessiva del settore turistico, riducendo contemporaneamente l’edificazione di fabbricati ad uso commerciale prevista nel vecchio piano regolatore.

I progetti sono destinati a svilupparsi a tappe nell’arco di diversi anni: prevedono l’ampliamento del camping Tahiti di Lido Nazioni con un investimento di 2,3 milioni di euro; la riorganizzazione e riqualificazione del Campeggio Holiday Park di Porto Garibaldi (compresa la ricostituzione della Pineta) per un investimento di 5 milioni di euro; la realizzazione di un nuovo campeggio moderno e innovativo a Porto Garibaldi per oltre 50 milioni di euro; e infine un complesso alberghiero rivolto al turismo lento in un’area 0prima destinata a insediamenti produttivi.

Per l’amministrazione – che lunedì sera ha spiegato le linee fondamentali dei quattro progetti nel corso di un incontro pubblico in Municipio – si tratta di una grande opportunità per potenziare il turismo della costa e di un’occasione per creare nuova occopazione.

Anche ASCOM Comacchio, attraverso il presidente Gianfranco Vitali, ha dato un parere positivo sui quattro progetti: “ci permetteranno – spiega una nota – di incrementare in modo considerevole le presenze turistiche sulla costa e nel parco del delta, realizzando l’obiettivo di allungare quanto più possibile la stagione turistica sul nostro litorale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *