Quest’anno la festa del papà sarà diversa

Quest’anno la festa del papa sarà diversa. Inevitabilmente. Niente portafoglio, dopobarba, profumi, regali importanti.
Per molti bambini ci sarà, pero, la straordinaria soddisfazione di giocare un’intera giornata con il papà.
Molti altri non lo vedranno, invece, neppure oggi, perché lui almeno da due settimane lavora tutto il giorno in ospedale… in fabbrica… al mercato… e quando torna li saluta da lontano, cena da solo, chiede alla mamma di aggiornarlo sui numeri dati in tv e va a letto.
“Questa festa del papa, proprio per voi bambini, può diventare il momento buono per usare Facebook, whatsapp, fargli sentire che non importa se in queste settimane lo vedete di sfuggita, ne sapete il perché e lo ammirate”.

Sarà un a giornata purtroppo triste per quei figli adulti e maturi, che il papà non lo vedono da tempo e aspettavano proprio questo 19 marzo per andare a trovarlo, accertarsi, non solo con una telefonata, magari fatta in velocità, della loro salute fisica.
Una salute fragile, messa oggi in grave pericolo da questo virus misterioso, che se aggredisce gli over 65 se li può portare via rapidamente, senza che i figli possano star loro vicini, confortarli, nei casi peggiori sappiamo che il rischio è non vederli più

Questa festa del papà 2020, potrebbe, allora, farci capire che, una volta tornati alla normalità, varrà la pena organizzarsi meglio per non lasciare troppo a lungo soli i nostri vecchi.
D.B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *