Quinto Orazio Flacco e il suo Epodo sedicesimo secondo Claudio Cazzola, venerdì 12 novembre alle 17 all’Ariostea e online

Proporrà un’analisi in chiave attuale dell’Epodo sedicesimo di Quinto Orazio Flacco la conversazione con Claudio Cazzola in programma venerdì 12 novembre alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via Scienze 17 Ferrara) e in diretta video sul canale YouTube Archibiblio web. L’incontro è a cura dell’Istituto Gramsci e dell’Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara.

La compagine statale di Roma antica sta vivendo uno dei momenti più tragici della sua storia. La peste annosa della guerra civile non accenna affatto a placarsi, anzi: nel decennio fra il 40 ed il 30 avanti Cristo la discesa nel gorgo delle stragi reciproche fra cittadini pare essere senza fine. Una delle voci che testimoniano la lacerazione del tessuto comunitario è quella di Orazio, di cui si propone alla lettura, al commento ed all’ascolto il presente testo come risposta-antidoto alla pandemia dilagante. L’autorizzazione alla parola è concessa non dal senato bensì dall’investitura poetica stessa, come recita la formula presente, e non caso ivi, nel verso estremo – vate me: egli parla alla collettività nel ruolo di guida profetica, una magistratura non umana.

– L’accesso del pubblico alla Sala Agnelli (senza limitazioni di capienza) è consentito con Green pass e mascherina.

Per assistere alle dirette o rivederle in differita sarà sufficiente collegarsi al canale YouTube del Servizio Biblioteche https://www.youtube.com/channel/UC1_ahjDGRJ3MgG45Pxs90Bg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *