Fase 2, Quisisana Ostellato: “No agli anziani “prigionieri”. Al via modalità saluto a distanza

La fase 2 è appena iniziata e il Gruppo “Residenze Quisisana” non vuole farsi torvare impreparato.

Se da un lato il Gruppo ha lavorato per assicurare, nelle proprie strutture, la sicurezza di ospiti e dei lavoratori, dall’altro, ha messo in atto anche tutte quelle misure capaci di attenuare, nei propri residenti, la condizione di isolamento dal mondo esterno e dai riferimenti familiari.

rsaGià tempo fa, il Gruppo “Residenze Quisisana” aveva preannunciato l’intenzione di affiancare alle videochiamate, modalità di incontro degli ospiti con le famiglie che consentissero, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza, il recupero di una quotidianità a lungo preclusa. E così, venerdì scorso, nella struttura Quisisana Ostellato ha preso il via il progetto “Un saluto per sentirci più vicini”.

In un’area all’esterno della struttura, la Residenza ha allestito un nuovo “Spazio all’aperto”, un salottino, al riparo di ombrelloni a baldacchino e fra il profumo di fiori ed erbe aromatiche, gli anziani e i loro familiari possano incontrarsi in tutta sicurezza, a godere del tepore primaverile e del calore di incontri a lungo attesi.

Quisisana Ostellato mette a disposizione dei familiari un servizio di prenotazione degli incontri che nel pieno rispetto delle normative, offra a tutti gli ospiti e ai loro cari, la possibilità di colmare, almeno un po’, quella distanza a cui il virus ci ha costretti.

“Abbiamo pianto di gioia, è stato il più bel regalo che Quisisana Ostellato ci poteva fare”: questa l’affermazione della signora R.M. figlia di un anziana che è in struttura da due anni.

“Le Rsa sono luoghi di cura non prigioni, non sono luoghi di morte, è nostro dovere fare il meglio per i nostri anziani, in questo momento riteniamo altrettanto importante non far passare i messaggi negativi nella collettività frutto di organizzazioni poco organizzate” conclude la coordinatrice di Quisisana Ostellato, Elisa Tosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *