Raccolta firme durante Buskers: Comune risponde

 

07 comune risponde radicaliNessun boicottaggio dei referendum radicali: il comune risponde così ai radicali ferraresi e in particolare a Mario Zamorani, che ieri protestava per il divieto di raccogliere firme a sostegno dei referendum nell’area del centro storico in cui si svolge il Buskers Festival.

“E’ una scelta nota e in vigore da tempo, che risponde a una specifica richiesta dell’organizzazione del festival sostenuta dall’amministrazione. A qualunque attività connotata politicamente è preclusa l’area del festival, per garantire la neutralità politica dlela manifestazione.

Il comune aggiunge: i servizi demografici hanno un ufficio a disposizione dei cittadini che vogliono firmare per i referendum. Informazioni su come e dove firmare sono presenti sul sito internet del comune. Non compete però al comune pubblicizzare i contenuti dei referendum per cui è in corso la raccolta di firme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *