Ragazza rapinata in pieno centro: preso malvivente

03 rapina giovane

Rapinata e ferita al volto in pieno centro storico a Ferrara. E’ successo attorno all’una di notte tra sabato e domenica, quando una ragazza di Tresigallo di 22 anni, di ritorno da una festa, mentre parlava al cellulare si era fermata davanti al distributore di sigarette di via Mazzini.

Ad un tratto un uomo di 34 anni di origini marocchine, Abbes Redouan, l’avrebbe assalita alle spalle, facendole sbattere la faccia contro il distributore. Dopo aver preso lo smartphone e il portafoglio alla ragazza, il 34enne si sarebbe allontanato a piedi.

La giovane era stata ricoverata in ospedale per il trauma riportato al naso e ne avrà per 10 giorni. Nel frattempo erano partite le ricerche del rapinatore da parte dei carabinieri di Ferrara.

Ma è solo la mattina dopo, domenica alle 9 e 30, che due agenti di una Volante della Polizia hanno notato un uomo sospetto in via Cassoli. Si trattava infatti del presunto rapinatore ancora a piede libero, che alla vista degli agenti, avrebbe tentato la fuga. Bloccato poco dopo, l’uomo aveva addosso tre cellulari.

Uno di questi era lo smartphone della ragazza derubata la notte prima. Per lui sono così scattate le manette e la sua situazione si è aggravata con la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e per il possesso di sostanze stupefacenti, nascoste nel calzino.

Il 34enne è conosciuto dalle forze dell’ordine, soprattutto per un’altra rapina per cui era già stato in carcere. Su di lui poi gravava un decreto di espulsione dall’Italia risalente al 2010.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *