Rapina in casa: anziana e nuora massacrate con oggetto contundente. Sindaco organizza presidio legalità – VIDEO

rapinUna rapina in casa sfociata in violenza: due donne sono in prognosi riservata dopo essere state aggredite da uno o più malviventi, questa mattina, nella loro abitazione di via Lunga a Renazzo, nel centese.

Un’anziana di 84 anni, Cloe Govoni, è rimasta ferita gravemente riportando un trauma cranico ed è stata trasportata all’ospedale di Cona, mentre la nuora di 53 anni, Maria Humeiuc, di origine romena e sposata con il figlio dell’anziana, è stata portata d’urgenza con l’elisoccorso all’ospedale Maggiore di Bologna. Secondo le prime indiscrezioni, le due donne, aggredite alle 8.30 mentre erano ancora nelle loro stanze da letto, avrebbero reagito quando si sono trovate a tu per tu con il rapinatore (i carabinieri stanno indagando se si tratta di una o più persone che avrebbero agito). Il bottino sarebbe di appena 300 euro.

Per i militari, che stanno già seguendo una pista per arrestare il colpevole, le due donne sarebbero state percosse con un oggetto contundente. Il sindaco di Cento, Piero Lodi, intanto ha organizzato un presidio a favore della legalità, oggi, alle 18 in piazza Lamborghini a Renazzo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *