Rapina “Mercatone uno” messa a segno da professionisti

I rapinatori sapevano come muoversi e con quali tempi all’interno del “Mercatone uno”, il centro commerciale preso d’assalto da una banda armata. E’ quanto emerge da una testimonianza di chi ieri sera era presente alle 19 quando cinque uomini vestiti da paramilitari, con accento veneto e travisati in volto con un passamontagna, hanno fatto irruzione al “Mercatone” con pistole e mitra spianati, probabilmente imbracciavano anche degli ak-47 famosi come kalashnikov.

In pochissimi minuti si sono fatti consegnare un bottino che si aggira attorno ai 50 mila euro, cioè il contenuto di due casse e diversi gioielli e monili d’oro dal reparto preziosi, per poi scappare prima che intervenisse la Polizia.

Sicuramente si tratta di professionisti del crimine che già avevano perlustrato il centro commerciale di Ferrara prima della rapina.

Questa mattina gli uomini della squadra mobile hanno raccolto le testimonianze di clienti e dipendenti del “Mercatone uno”, per la prima volta preso di mira dai rapinatori. Ora la banda risulta ancora ricercata e il raggio delle indagini si sta allargando anche nelle altre province fino in Veneto.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=1ae829a6-9f81-4a47-8613-c98be61deb5f&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.