Rapine in villa, il testimone: “Igor, ti ho ‘fregato’ io”

Alessandro Colombani sfida Igor e ai microfoni di Telestense dice di sentirsi una persona fortunata perché il 26 luglio di due anni fa avrebbe potuto fare la fine di Pierluigi Tartari, di Davide Fabbri e Valerio Verri.

 

Ma lui, dopo sei mesi cure, ce l’ha fatta e oggi in tribunale si è voluto presentare per raccontare alla corte la sua atroce esperienza.

La banda di Igor infatti quella sera mentre tornava a casa, nella sua abitazione di Villanova, ha trovato la banda ad aspettarlo …

Nel portafoglio aveva settanta euro. La sua vita, dice, quella sera valeva solo quei pochi soldi lì…

Gli chiediamo che cosa spera, dunque, dalla giustizia e lui risponde così…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *