Re-building: progetto per i comuni del cratere sismico

12 re building

Giovedì 6 febbraio, alle ore 14.30, si svolgerà a Mirandola il seminario “Yesterday/Tomorrow: criticità e sfide della ricostruzione” di avvio del progetto integrato di assistenza tecnica e formazione sui temi della ricostruzione post-sisma promosso dalla Regione Emilia Romagna e coordinato dal Centro Ricerche Urbane, Territoriali e Ambientali (CRUTA) dell’Università di Ferrara.

Un seminario a Mirandola per fare il punto sulla ricostruzione giovedì 6 febbraio aprirà ufficialmente le iniziative previste da Re-building, ”, un progetto della Regione Emilia Romagna per supportare tutti i Comuni del cratere nel processo di ricostruzione attraverso una serie di laboratori e seminari con le Amministrazioni locali e con i liberi professionisti che operano sul territorio. – “Accanto ai laboratori Re-building prevede alcuni progetti formativi finanziati dal Fondo Sociale Europeo, articolati in seminari e corsi per liberi professionisti e tecnici operanti sull’area del cratere e prevalentemente residenti nel territorio interessato. In primo piano il ruolo del Master Eco-polis dell’università di Ferrara, diretto dal prof. Gianfranco Franz che è anche esponsabile dell’intero progetto.

Le varie iniziative permetteranno di affrontare collegialmente le criticità attuali della ricostruzione e di sviluppare riflessioni e proposte per interventi di12 re building-1 ri-pianificazione e di ri-organizzazione urbana e territoriale di lunga durata. I corsi e i seminari, indirizzati a liberi professionisti e tecnici comunali saranno riconosciuti con i crediti formativi dagli Ordini Professionali.

Nel corso del 2014 il CRUTA e la Regione realizzeranno altri importanti momenti di discussione e riflessione sui temi della ricostruzione, della pianificazione pre/post disastri naturali, della sicurezza, della rivitalizzazione dei centri urbani e dei sistemi economici colpiti da una catastrofe (come terremoti e inondazioni), del recupero e della rigenerazione sociale ed economica dei centri storici e del patrimonio monumentale.

Il progetto, di cui sono partner anche il Comune di Ferrara, Tectone Srl di Reggio Emilia e, soprattutto, la Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, per il tramite della propria Onluss-Associazione Unesco, è coordinato dal Centro Ricerche Urbane, Territoriali e Ambientali del Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Ferrara e al termine del seminario di Mirandola verrà illustrato in tutti i dettagli per favorire la massima partecipazione da parte dei Sindaci, degli Assessori e dei dirigenti e funzionari dei Comuni terremotati, oltre ai liberi professionisti delle province di Ferrara, Modena, Bologna e Reggio Emilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *