Referendum: il Sì, nel ferrarese, vince solo ad Argenta, Ro e Voghiera

seggi-referendum-300x205

Il No vince anche in provincia di Ferrara, stravince nel basso ferrarese con addirittura un 72,5% a Goro, bene anche nell’alto ferrarese dove però Bondeno, la roccaforte di Alan Fabbri e della Lega Nord, non registra il dato più alto del territorio, anzi.

Il Sì vince solo in tre comuni della provincia, Argenta, Ro Ferrarese e Voghiera.

Vittoria del No anche in provincia di Ferrara. I voti contrari all’approvazione della riforma costituzionale oggetto della consultazione, in provincia di Ferrara sono stati 53,5%. Quella estense è una delle 4 province della Regione ad aver optato per il no,assieme a Piacenza, Parma e Rimini. Ha vinto invece il Sì a Modena, Ravenna, Reggio Emilia, Forlì-Cesena e Bologna, e, anche a livello regionale il Sì ha ottenuto il 50,39%.

Tra i comuni con la più alta percentuale di voti espressi a favore del No, non solo in provincia di Ferrara ma anche a livello regionale, spicca Goro. I voti contrari alla riforma costituzionale sono stati il 72,55%, mentre quelli favorevoli sono stati 27,45%. Vittoria importante per il No anche a Comacchio con il 64,02% di voti contrari alla riforma. Nel comune lagunare però si registra anche il peggior dato, provinciale, relativo all’affluenza con il 65,51% a fronte di una media provinciale del 75,18%, con punte del 77,98% a Masi Torello e addirittura 79,31% a Vigarano Mainarda, comune più virtuoso in termini dei affluenza.

Continuando ad analizzare il voto nei comuni della provincia estense, assieme a Goro e Comacchio, il No registra i migliori risultati in tutto i basso ferrarese, a Lagosanto, con il 63,50% dei voti, a Codigoro con il 58,29% e a Mesola con il 58,27%. Nell’alto ferrarese invece le percentuali più alte il No le ha ottenute a S.Agostino con il 58,04% e a Cento dove ha ottenuto il 57,65% dei voti. Significativo anche il 56,39% a favore del No a Vigarano Mainarda, comune guidato dalla renziana Barbara Paron, così come da sottolineare il risultato di Bondeno, roccaforte di Alan Fabbri e della Lega, dove però il No, pur vincendo, non ha raggiunto risultati particolarmente alti, e si è fermato al 53,84%.

Il No, seppur di poco, 50,6% contro il 49,4% ha vinto anche nel comune di Ferrara. Solo in tre comuni della provincia di Ferrara ha vinto il Sì, e con percentuali di poco superiori al 50%. A Voghiera con il 51,06%, a Ro con il 51,86% e ad Argenta dove registra il risultato migliore con il 53,96%.

Gli altri risultati, in provincia di Ferrara, sono tutti a favore del No: Berra con il 56,86%, Copparo 51,79%, Fiscaglia 54,96%, Formignana 52,37%, Jolanda di Savoia 51,99%, Masi Torello 57,59%, Mirabello 50,94, Ostellato 54,54%, Poggio Renatico 54,00%, Portomaggiore 51,02%, Tresigallo 53,05%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *