Referendum, quasi 280mila ferraresi alle urne: vademecum per il voto

279.413 elettori suddivisi in 406 sezioni elettorali: sono questi i numeri, in provincia di Ferrara, della giornata referendaria di oggi. Le operazioni di voto proseguiranno fino ale 23.00. Di seguito un piccolo vademecum per chi si recherà alle urne.

 Possono votare, esibendo un documento di riconoscimento valido e la tessera elettorale, i cittadini iscritti nelle liste elettorali, che abbiano compiuto il 18° anno di età entro il giorno fissato per il referendum.

 

 

All’elettore verrà consegnata una scheda con il seguente quesito:«Approvate il testo della legge costituzionale concernente ‘disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del Titolo V della parte II della Costituzione”, approvato dal Parlamento e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.88 del 15 aprile 2016?». Alla fine del quesito ci sono due caselle, una con il ‘Sì’ e una con il ‘No’: e l’elettore dovrà barrare la propria scelta. In questo tipo di referendum non è previsto un quorum ovvero il numero minimo di votanti affinché il referendum sia valido e la legge viene promulgata se i voti favorevoli superano quelli sfavorevoli.

Un consiglio agli elettori è quello di verificare gli spazi utilizzabili sulla propria tessera elettorale, il comune ricorda infatti che le prime tessere elettorali consegnate nell’anno 2001 potrebbero ormai essere complete a seguito delle varie tornate elettorali. Infatti, un cittadino che avesse esercitato in ogni occasione il proprio diritto di voto, risulterebbe in possesso di una tessera elettorale in cui tutte le caselle apposite potrebbero essere timbrate a seguito della partecipazione al voto nelle varie consultazioni elettorali.

Qualora si accorgessero di aver esaurito gli spazi, i residenti nel comune di Ferrara, possono recarsi presso l’Ufficio Elettorale del Comune di Ferrara, in Via Fausto Beretta 19, per il rilascio della nuova tessera, previa esibizione di quella esaurita e di un valido documento di riconoscimento. Ai i residenti del resto del territorio provinciale si consiglia di contattare il proprio comune di residenza per avere le indicazioni su come ottenere la nuova tessera.

Tessera che può essere duplicata anche per i seguenti motivi: perché deteriorata o non più utilizzabile; per smarrimento, facendo espressa richiesta del duplicato compilando apposito modulo predisposto. E per venire incontro alle esigenze dei cittadini in vista della giornata di voto l’Ufficio elettorale del comune di Ferrara sarà aperto anche nella giornata di domani, dalle ore 8.30 alle 18.00 e domenica 4 dicembre dalle ore 7.00 alle 23.00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *