Regali del Natale: made in Italy e negozi sotto casa

natale 2017Prodotti tipici del territorio, maglieria, profumi ed accessori.

Sono questi i regali più venduti, in Emilia Romagna e anche a Ferrara, secondo un’indagine di Confcommercio. Vince il Made in Italy e vengono premiati i negozi tradizionali.

Negozi tradizionali e Made in Italy. È questo stanno scegliendo gli emiliano romagnoli, stando all’indagine sulle vendite del periodo pre-natalizio effettuata da Confcommercio Emilia Romagna. I prodotti alimentari tipici del territorio sono i regali più venduti, insieme a maglieria, profumi ed accessori.

Anche a Ferrara i prodotti della tradizione gastronomica dominano la classifica dei regali più acquistati per questo Natale: “Questi risultati sono il segnale di un prudente ma progressivo ritorno alla fiducia da parte delle famiglie – commenta il presidente di Ascom Ferrara  Giulio Felloni  – che deve continuare ad essere sostenuta, per tradursi in una ripresa dei consumi stabile e duratura,. In particolare con un abbassamento della pressione fiscale a tutti i livelli e snellendo la burocrazia .

La grande professionalità e il servizio dei nostri esercizi commerciali di vicinato – alla quale abbiamo dedicato una campagna mediatica sui Social – deve trovare il sostegno concreto del Legislatore nazionale quanto di quello locale”.

Dall’indagine emerge anche un’attenzione ormai consolidata al prezzo da parte della clientela (50% degli operatori) e si conferma la tendenza ad acquistare regali utili (15%) e a ricercare le ultime novità in commercio (lo rileva l’11% degli operatori). Da sottolineare l’attenzione per il Made in Italy e la qualità dei prodotti; si torna a cercare il prodotto di marca e alla moda mentre cala l’interesse della clientela per i prodotti economici “primo-prezzo”.

Negli ultimi anni tra l’altro aumenta anche la spesa pro-capite per il periodo natalizio: per gli alimentari le famiglie spendono circa 78 euro, mentre la spesa complessiva, alimentari abbigliamento, beni per la persona, è pari a 106 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *