Regione E-R: insediata la nuova Assemblea

BonacciniE’ cominciata, con la convalida dei consiglieri regionali eletti, la decima legislatura della Regione Emilia-Romagna. L’Assemblea ha eletto con 43 voti su 49 votanti, Simonetta Saliera, presidente del Consiglio regionale. Astenuti i consiglieri del Movimento 5 Stelle.

Si è insediata a Bologna la nuova Assemblea legislativa uscita dalle elezioni dello scorso 23 novembre. Con l’elezione di Simonetta Saliera a nuova presidente dell’Assemblea prende il via ufficialmente la decima legislatura della Regione. Saliera, eletta con 43 voti a favore e sei astenuti su 49 consiglieri presenti in aula, ha ribadito l’impegno “per una società giusta e democratica” e la priorità di “ricostituire il legame di fiducia tra cittadini e istituzioni”. Durante la prima seduta della nuova Assemblea legislativa è stato anche eletto il nuovo Ufficio di Presidenza: Ottavia Soncini (Pd) e Fabio Ranieri (Ln) nel ruolo di vicepresidenti; Yuri Torri (Sel) e Matteo Rancan (Ln) in quello di consiglieri segretari; Tommaso Foti (Fdi) e Giorgio Pruccoli (Pd), in quello di consiglieri questori.

L’elezione di Simonetta Saliera a nuova presidente dell’Assemblea legislativa regionale apre ufficialmente la decima legislatura della Regione Emilia-Romagna. image_largfe“Mi impegnerò per essere all’altezza dei compiti di questo importante ruolo istituzionale e politico, richiamando tutti noi ad esercitare il nostro mandato con libertà, integrità, onore e dignità”, ha dichiarato oggi la neo presidente in aula. Nel suo primo intervento Saliera ha sottolineato l’impegno per una società giusta e democratica, per ricostituire il legame di fiducia tra cittadini e istituzioni ed evitare il rischio  che la democrazia degeneri  in forme che fanno da battistrada a soluzioni autoritarie. Lavoro, crescita e occupazione, le priorità indicate. “E’ imperativo dare risposte – ha sottolineato  – alla rabbia sociale e a una sfiducia che ha superato i livelli di guardia. Il compito della politica è far sì che nessuno resti solo. Vogliamo impegnarci perché i diritti dei deboli non diventino mai diritti deboli”.  “Facciamo sì – ha concluso Saliera – che la decima Legislatura sia all’altezza dei problemi che siamo chiamati a governare”.

Pd, nella passata legislatura vicepresidente e assessore regionale a Finanze, Europa, Cooperazione con il sistema delle Autonomie, Semplificazione, Trasparenza e Politiche per la sicurezza, Saliera è stata eletta con 43 voti a favore e sei astenuti su 49 consiglieri presenti in aula.


Il nuovo Ufficio di Presidenza. La prima seduta della nuova Assemblea legislativa ha visto anche l’elezione del nuovo Ufficio di Presidenza. Ne fanno parte Ottavia Soncini (Pd, 32 voti) e Fabio Ranieri (Ln  12 voti) nel ruolo di vicepresidenti; Yuri Torri (Sel,  31 voti) e Matteo Rancan (Ln, 11 voti) in quello di consiglieri segretari; Tommaso Foti ( Fdi, 11 voti) e Giorgio Pruccoli (Pd, 30 voti), in quello di consiglieri questori. La nuova Assemblea legislatura uscita dalle elezioni regionali dello scorso 23 novembre si è insediata questa mattina a Bologna, sotto la guida di Piergiovanni Alleva (Altra ER) presidente pro tempore in qualità di consigliere più anziano. Durante la seduta su invito della Presidente Saliera è stato osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime dello scontro tra due mercantili al largo delle coste di Ravenna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.