Rendine: “Il sindaco ostacola la mia campagna”

Francesco Rendine
Francesco Rendine
Candidato di G.o.l.

Il candidato di Gol ritine che il sindaco non rispetti le regole e prenda tempo per per autorizzare la sua richiesta di fare i comizi elettorali.

Il candidato di Gol, Francesco Rendine accusa il sindaco di non rispettare la legge per quanto prevede la possibilità di fare campagna elettorale da parte dei contendenti del candidato Pd e annuncia che sta pensando di rivolgersi anche alla magistratura.

Il motivo di queste accuse partite dal candidato di Gol è la richiesta di autorizzazione inoltrata al Comune lo scorso tre aprile e poi ripetura il 24 aprile scorso per effettuare la pubblicità sonora dei comizi elettorali da tenere in città da parte di Rendine.

Autorizzazione che, secondo quanto prevede la norma – sostiene Rendine – sarebbe dovuta arrivare dopo trenta giorni. Quell’autorizzazione – afferma il candidato di Gol – tuttavia non è ancora arrivata e oggi – sottolinea Rendine – di fatto il suo diritto di fare campagna elettorale è stato privato di un terzo di tempo.

“Io le regole le ho rispettate ma chi controlla che il sindaco che è un candidato come me ma si trova a capo dell’amministrazione le rispetti e dunque non eserciti un potere che di fatto ostacola il diritto degli altri candidati a fare campagna elettorale?” si chiede Francesco Rendine che annuncia che sta valutando l’opportunità o meno di rivolgersi nelle sedi opportune per denunciare il caso.

Rendine poi butta la questione sul piano politico e afferma: “Forse il sindaco ha in mano i sondaggi che ho io e quindi ha paura di finire al ballottaggio con me?”dichiara il candidato di Gol, incalzando: “Io infatti sono l’unico che in questa città potrebbe avere un effetto trascinamento e dunque per la prima volta cambiare le cose in questa città”.

Rendine inoltre manda a dire al sindaco: “Nel caso in cui non ottenga una risposta al più presto ritengo che sia stato leso un mio diritto e quindi farò ricorso al Tar anche dopo le elezioni e quindi in ogni caso sarà comunque il il sindaco di questa città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *