Renzi vs. Grillo, prove di dialogo tra sordi – COMMENTO CALVANO

renzi_grillo

Era l’incontro politico più atteso sulla strada della formazione del nuovo governo Renzi, che dovrebbe vedere la luce entro la fine della settimana.

Ma il faccia a faccia tra Matteo Renzi, premier incaricato, e Beppe Grillo, leader del movimento cinque stelle, trasmesso in diretta streaming, si è risolto in un muro contro muro.

Renzi chiarisce da subito: “non siamo qui per chiedere il vostro sostegno”. Ma sembra intenzionato a entrare nel merito del programma di governo. Grillo lo interrompe e lo apostrofa: “Non sono venuto qui a parlare di programmi. Sono venuto qua a dimostrarti qualcosa in modo educato e gioioso: sei una persona giovane ma anche vecchia”. E ancora: “tu rappresenti banche e poteri forti. Eri stato eletto per fare il sindaco. Non sei credibile”. Duello duro, tra due persone che non si capiscono: Renzi avverte Grillo, “questo non è il trailer del tuo show”. Grillo risponde, “in te non abbiamo alcuna fiducia”. L’incontro si chiude duramente come è iniziato, con Renzi che dice a Grillo “esci dal tuo blog, guarda ai problemi reali del Paese”, e Grillo che si congeda bruscamente. Poco dopo l’incontro Renzi esce con una breve dichiarazione via twitter: “Mi spiace tanto per chi ha votato 5 Stelle. Meritate di più, amici. Ma vi prometto che cambieremo l’Italia, anche per voi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *