Restyling della palazzina ex MOF al via

Palazzina Ex-Mof

Diventerà sede degli architetti ferraresi e dell’Urban center.

Una parte della Palazzina dell’ex MOF che si affaccia in Corso Isonzo diventerà, attraverso un concorso di progettazione dei lavori di ristrutturazione, la nuova sede dell’Ordine degli Architetti e dell’Urban center di Ferrara. I primi dettagli dell’operazione, che prevede un premio di circa 15mila euro per chi realizzerà il progetto migliore e ne seguirà tutte le fasi fino a quella esecutiva, sono stati illustrati questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, dagli assessori comunali all’Urbanistica Roberta Fusari e ai Lavori Pubblici Aldo Modonesi insieme ai rappresentanti dell’Ordine degli Architetti Diego Farina (presidente) e Annalisa Ventura (referente commissione concorsi).

confstampa1“Prosegue il recupero , hanno affermato gli assessori Modonesi e Fusari, di una parte importante della città fra l’ex Carcere di via Piangipane,, trasformata nel Museo dell’Ebraismo e della Shoa, le Mura estensi e la Darsena” che contiene immobili pubblici non utilizzati e che sarà nei prossimi anni oggetto di una complessiva valorizzazione e sviluppo”.  Per il presidente dell’Ordine Architetti Diego Farina si tratta di un concreto contributo alla città nel riutilizzare concretamente e utilmente un’area dismessa con un palazzo realizzato negli Anni ’30, con affreschi unici realizzati da Cattabriga, che fa parte del nostro patrimonio architettonico di prestigio oggi purtroppo a rischio degrado”.

Su Telestense un approfondimento martedì 31 dicembre alle 20.45 per una anteprima di Ferraralive, la città che cambia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *