“Rete biblioteche Inbook”, presentazione del progetto all’Ariostea

La lettura è alla portata di tutti con gli Inbook, gli innovativi libri in simboli arrivati a Ferrara grazie all’impegno del Polo bibliotecario ferrarese in collaborazione con l’Associazione Il Volo di Fiscaglia e la Cooperativa Le Pagine di Ferrara. Domani, sabato 26 marzo dalle 10 alle 17,30 alla Biblioteca Ariostea (via delle Scienze 17, Ferrara) il frutto di questa collaborazione verrà presentato al pubblico in “Rete Biblioteche Inbook: opportunità, sfide e prospettive future nelle biblioteche del Polo bibliotecario ferrarese”, convegno che vuole essere il punto di arrivo di un percorso educativo e informativo che negli ultimi mesi ha coinvolto bibliotecari, insegnanti, educatori e famiglie di tutto il polo bibliotecario ferrarese.

Nato per avvicinare alla lettura bambini in età prescolare, con disabilità o stranieri, il progetto è riuscito a garantirsi un finanziamento ministeriale sul Fondo per la promozione della lettura, della tutela e della valorizzazione del patrimonio librario (2021), poi integrato da fondi della Rete bibliotecaria Bibliopolis, e a portare nelle biblioteche della Provincia numerosi libri in simboli, alcuni dei quali realizzati direttamente dall’Associazione Il Volo. È iniziato così un percorso, tutt’ora in atto, di formazione e sensibilizzazione verso la Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA), un metodo comunicativo basato sull’utilizzo di un linguaggio in simboli che consente a coloro che hanno difficoltà ad usare i comuni canali comunicativi, di semplificare e incrementare la comunicazione al fine, per esempio, di comprendere un racconto o esprimere un bisogno.

Nella giornata di sabato, a fare il punto sulle opportunità inclusive della CAA e degli Inbook saranno gli ospiti del convegno, tra cui: Antonella Costantino dell’Unità di neuropsichiatria infantile del Policlinico di Milano; Carla Tagliani, psicologa, Claudio Imprudente del Centro documentazione handicap di Bologna, Franca Emanuelli dell’Unità di neuropsichiatria USL di Ferrara, Antonio Bianchi del Centro studi Inbook di Milano; Silvia d’Ambrosio della Rete Biblioteche Inbook, Giordano Vignali (Regione Emilia Romagna) e Francesco Mazzetta (biblioteca Passerini-Landi di Piacenza) referenti del coordinamento regionale sui libri in simboli.

Accoglieranno i relatori e porteranno i loro saluti: Marco Gulinelli, assessore alla cultura del Comune di Ferrara, Claudio Leombroni, dirigente biblioteche e archivi della regione Emilia Romagna, e Angelo Andreotti, dirigente biblioteche e archivi del Comune di Ferrara.

Per partecipare all’incontro in presenza è necessario prenotarsi via mail all’indirizzo [email protected] o telefonando al numero 0532/418210 – 418200. Il convegno sarà trasmesso anche in diretta streaming sul canale YouTube del Servizio Biblioteche e Archivi del Comune di Ferrara (link in fondo alla pagina)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.